Sulla via del ferro: la Strada de la Vena

Coppie

In fuga dalle grandi città, alla ricerca di natura e relax

Individuali

Local culture explorer

Viaggiatore attivo

icon Ispirazione Ispirazione

Quando storia e natura si uniscono. Una strada nel bosco, delle antiche miniere e un imponente castello: ecco gli ingredienti per questa escursione alla scoperta della storia di Colle Santa Lucia e di Fodom. La Strada de la Vena in età medievale fu una delle più importanti rotte commerciali, che permetteva il trasporto del ferro estratto nelle Miniere del Fursil, ai piedi del monte Pore, fino al forni fusori del Castello di Andraz e al valico di Valparola, terra del Tirolo fino alla Grande Guerra.

Partiamo dalla piazza di Colle Santa Lucia, dove ancora oggi si può visitare l’antica sede amministrativa delle miniere, Palazzo Chizzali-Bonfadini (in ladino Cesa de Jan).
Seguendo le indicazioni, saliamo verso la frazione di Posalz dove ci imbattiamo nella prima galleria delle miniere. Proseguiamo poi nel bosco, accompagnati dal cinguettio degli uccellini e dal fruscio degli alberi, e raggiungiamo i borghi di Costauta e Ru, dove si trovano altri interessanti imbocchi per le miniere.
Con un leggero falsopiano, rimanendo sempre in quota, non possiamo che ammirare i paesini delle valli vicine, fra i quali spicca di fronte a noi Laste di Rocca Pietore.
Lungo il percorso attraversiamo i bellissimi villaggi di Canazei, Colcuc e Larzonei, con le loro caratteristiche case in pietra e legno: ci sembra quasi di immaginare com’era la vita qui un tempo, scandita dal lavoro nei campi e nelle stalle… una vita semplice ma ricca.
Attraversiamo poi un altro tratto di bosco più fitto, terminato il quale, spunta davanti ai nostri occhi l’imponente Castello di Andraz, antica sede del Capitano che sovrintendeva le Miniere del Fursil e il Castello.
Eleonora, la custode del Castello dei giorni nostri, ci attende con curiosità e aneddoti sulla fortezza di Fodom.

 

Photo credits: Heart of the Dolomites

Elementi logo

Elementi correlati

Tutte le Dolomiti in qualche passo: Dolomiti in miniatura

Immagina di avere tutti i 9 sistemi delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO …. a portata di pochi metri. Ebbene sì,...

Turchi a Bramezza? Scopri se è storia oppure leggenda

Incastonato fra i pascoli verdi alle pendici del Sasso Bianco sorge Bramezza, un antico villaggio di montagna dove ancora oggi...

La storia siamo noi, sotto il cielo di Arabba: l'Ossario del Pordoi

Un imponente torrione che si staglia nel cielo di passo Pordoi. La memoria di un passato che possiamo toccare con...

Quando al tramonto il monte Pelmo si specchia sul lago

Hai mai immaginato che una montagna tutt'a un tratto potesse tuffarsi in un lago? No, non è uno scherzo: è...