Zona Monumentale Sacra

Coppie

In fuga dalle grandi città, alla ricerca di natura e relax

Individuali

Local culture explorer

Piccoli gruppi

Viaggiatore attivo

icon Calma Calma

icon Ispirazione Ispirazione

Tocca con mano la roccia calcarea scavata duramente dai soldati durante i terribili anni della Grande Guerra. Immedesimati negli alpini italiani che conquistarono la dorsale di Serauta fronteggiando i Kaiserjäger che occupavano Punta Penia e Punta Rocca, sul ghiacciaio a nord, e che scavarono la famosa Città di Ghiaccio Eisstadt. Alza gli occhi e ammira davanti a te uno dei migliori panorami sulle Dolomiti.

Arriviamo a Malga Ciapela e prendiamo la Funivia #MoveToTheTop fino al secondo troncone a Serauta. Prima di uscire dalla stazione, ci fermiamo un momento ad ammirare la stupenda vista sulla Val Pettorina.
Ci dirigiamo poi verso Forcella Serauta e in breve tempo raggiungiamo il cartello esplicativo che ci fornisce preziose indicazioni sul museo a cielo aperto che stiamo per andare a visitare lungo il versante sud-est di Punta Serauta.
La caverna del posto di comando, l’osservatorio, l’infermeria e la stazione della teleferica sono alcune delle perle che osserviamo lungo il cammino alla scoperta del Fortilizio Italiano.
Il sentiero che ci conduce attorno a Punta Serauta è, nel primo tratto, ben agevole e supportato da una fune metallica. Nel secondo tratto, in cui è consigliato l’utilizzo del kit da ferrata, troviamo alcuni punti più esposti che rendono l’escursione ancora più emozionante: raggiungiamo così la cresta e l’ultima caverna, incontrando i temerari che stanno portando a termine la famosa Ferrata Eterna che sale dal Passo Fedaia lungo lo Schenal del Mul fino a qui.
Rientriamo poi alla stazione di Serauta per completare il nostro itinerario storico con un’interessantissima visita guidata al museo più alto d’Europa: il percorso sensoriale ci immerge completamente nell’atmosfera di quegli aspri anni.

Con tutta questa storia, ci è venuta una gran fame: il ristorante self service ci aspetta per un meritato spuntino!

 

Photo credits: Heart of the Dolomites

Elementi logo

Elementi correlati

Alla scoperta degli antichi Romani al Tapp da le Parole

Vi sareste mai immaginati che proprio ad Alleghe passava un antico confine Romano? Ai Piani di Pezzè potrete fare un...

Trekking in Val Corpassa alla scoperta del giardino alpino

Immagina di entrare in una valle stretta e accompagnata dal rumore sordo dell’acqua che scende, e di alzare lo sguardo...

Cima Sasso Bianco

Montagna secondaria se paragonata alle classiche cime di Civetta, Marmolada o Pelmo, la cima del Sasso Bianco è forse uno...

Alla scoperta delle Eivane del Lèch dai Giai

Le Eivane sono delle bellissime ragazze, che vivono ai piedi delle Cime d'Auta, in un lago verde smeraldo incastonato in...