Enrosadira delle Dolomiti: ammirando tramonti infuocati

Coppie

Famiglie

In fuga dalle grandi città, alla ricerca di natura e relax

Individuali

Piccoli gruppi

icon Calma Calma

icon Ispirazione Ispirazione

Nella magica Valle di San Lucano, così come in tutto il cuore delle Dolomiti, si possono ammirare albe e tramonti con colori unici. Quando il sole scende e il giorno termina, il fenomeno dell’enrosadira incendia le rocce dei monti pallidi creando un effetto wow da cui difficilmente riesci a staccare gli occhi!

È un vero peccato che le giornate sulle Dolomiti debbano finire, non è vero? Almeno però lo fanno con stile!
Il fenomeno dell’enrosadira, che letteralmente singifica “diventare rosa” dal ladino, non vi fa perdere un solo tramonto durante la vostra permanenza in montagna.
Ogni giorno da un punto diverso vi fermate al calar del sole, mettente in pausa la vita, lo stress, la famiglia, i doveri e alzate lo sguardo ad ammirare le cime che diventano rosa, poi rosse, poi viola e via via più scure fino all’arrivo della notte.
Questa transizione lenta ma inesorabile che si ripete giorno dopo giorno vi fa stare bene, vi riempie di gioia e stupore, di meraviglia e fascino. Ogni volta che guardate un tramonto sulle Dolomiti mi innamorate di nuovo del mondo, con il suo scorrere continuo. Non esistono problemi o preoccupazioni in grado di fermarlo. Lui fiero e calmo continua il suo ciclo. Proprio come voi, che nonostante tutto continuate a lottare giorno dopo giorno per raccogliere un briciolo di felicità. E finalmente, nel cuore delle Dolomiti, sembra l’abbiate trovata!

Col di Prà, nella Valle di San Lucano, è uno di quei posti imperdibili per riconnettersi con la natura. Un posto unico e poco conosciuto che vi farà sentire in sintonia con il verde dei boschi e il grigio rossastro della roccia al tramonto. Provare per credere!

 

 

Photo credits: Ospitalità Diffusa Conca Agordina

cosa portare con te

La capacità di stupirsi e di restare a bocca aperta è obbligatoria per vivere bene l’esperienza dell’enrosadira dolomitica. Una fotocamera per immortalare l’attimo e vantarsene con gli amici è sicuramente un oggetto da considerare.

informazioni utili

In inverno le giornate fredde sono le migliori per ammirare tramonti ed albe colorati.
Informarsi sull’orario di tramonto del sole della giornata scelta per l’esperienza.
Elementi logo

Elementi correlati

A caccia di stelle nel cielo limpido delle Dolomiti

Milioni di stelle punteggiano ogni sera il cielo, ma spesso non riusciamo a vederle a causa della nostra frenetica vita...

Scopri la vita del soldato nel museo più alto d’Europa

C’è stato un momento in cui i pendii di roccia e le distese ghiacciate della Marmolada venivano tinte di rosso...

Un indimenticabile tramonto a Passo Fedaia

I colori che variano di secondo in secondo, la Marmolada e il Civetta che si specchiano nelle acque tranquille del...

Sottoguda: un borgo inciso nel legno

Gli alberi sono vita, ossigeno, respiro. E dagli alberi possono nascere gnomi, fate, volti e sculture. Ogni tronco nasconde dentro...