Sciando sulla pista più lunga delle Dolomiti

icon Adrenalina Adrenalina

Scendere dalla funivia a Punta Rocca e sentirsi invincibili di fronte al panorama che si apre in tutte le direzioni, scivolare sulla neve battuta durante la notte, sentirsi leggeri e privi di qualsiasi pensiero negativo. Sciare la pista più lunga delle Dolomiti è un vero dono al cuore, un’emozione così forte da rimanere impressa nella vostra memoria per sempre.

A Malga Ciapèla parte la funivia della Marmolada, che dal cuore delle Dolomiti porta in cima al mondo, a Punta Rocca. Siete lì già di primo mattino, pronti per la prima corsa della giornata. L’aria è frizzantina e gli scarponi cominciano ad indurirsi per il freddo. A Serauta, dopo qualche minuto di funivia, vi fermate per un cappuccino e un cornetto al volo, per fare una scorta di energie. Il sole illumina le ampie vetrate e voi vi sentite bene, allegri.
A Punta Rocca il respiro vi si blocca per un istante: lo spettacolo del mattino sulle Dolomiti muta costantemente e voi, che l’avete già visto prima, non lo ricordavate così bello.
Agganciati saldamente ai piedi gli sci, fate un lungo e profondo respiro prima di partire. Le prime curve sono le migliori, avete vigore nelle gambe e attorno a voi il silenzio della montagna è smorzato solamente dal rumore delle lamine che scalfiscono il fondo duro.
La “Bellunese” è la pista più lunga delle Dolomiti, con i suoi 12 chilometri di pura magia che dai 3265 metri di Punta Rocca vi accompagna di nuovo ai 1450 di Malga Ciapela.
E’ proprio la metafora perfetta della montagna: una meraviglia e uno stupore continui, mescolati con la fatica e il bruciore dei muscoli. A tratti può essere dura, in altri più dolce. Ma la “Bellunese” restituisce sempre di più di ciò che prende.

 

 

Photo credits: Heart of the Dolomites, Matteo Nesello

cosa portare con te

Sciare la “Bellunese” è un’emozione unica, ma può essere faticosa. Porta con te tutta la tua forza e la pazienza di fare qualche piccola pausa lungo la discesa.
Vestiti bene, ché a Punta Rocca fa freddo!

informazioni utili

Adatta a sciatori esperti .
Possibilità di prenotare un tour con maestro presso la scuola sci locale.
Elementi logo

Elementi correlati

Scia lungo le piste mozzafiato del Monte Civetta

Il Cuore delle Dolomiti è bello in ogni stagione ma se dovessi davvero scegliere, l'inverno potrebbe vincere il titolo di...

Ciaspolando in un paradiso innevato al Passo Giau

Passo Giau è il luogo dove i tuoi sogni invernali diventano realtà. Certo, non è per i deboli di cuore....

Sci di fondo al cospetto della Regina

Ci sono molti modi di scivolare sulla neve delle Dolomiti e uno di questi è lo sci nordico: un’esperienza particolare...

L’alba della Regina sul punto più alto delle Dolomiti

Il mondo silenzioso e addormentato, le persone che assieme a te hanno deciso di vivere quest’esperienza con gli occhi ancora...