Verso rifugi meravigliosi in Val Civetta

Coppie

Foodie

In fuga dalle grandi città, alla ricerca di natura e relax

Individuali

Piccoli gruppi

Viaggiatore attivo

icon Gusto Gusto

icon Ispirazione Ispirazione

Non c'è niente di meglio che un'esperienza nei tipici rifugi nel Cuore delle Dolomiti. In realtà, il nome rifugio non rende giustizia e sembra ridurre l'esperienza. Forse possiamo chiamarlo palazzo di montagna? Castello da favola? In qualsiasi modo tu voglia chiamarli, i rifugi nel Cuore delle Dolomiti sono uno spettacolo da vedere e da non perdere.

Ci sono molti rifugi tra cui scegliere quando pianifichi la tua vacanza nel Cuore delle Dolomiti, ma per me il numero uno è il Rifugio Tissi.

Il Rifugio Tissi si trova alla base della montagna più amata dai più, il Monte Civetta. Questo splendido monte è una visione dominante nello skyline delle Dolomiti, che sovrasta i pittoreschi villaggi sottostanti. Il Civetta offre alcune delle migliori arrampicate e vie ferrate della zona e, naturalmente, anche alcune delle migliori escursioni.

Se vuoi pianificare un viaggio al Rifugio Tissi, non aspettarti di avere il sentiero tutto per te. Molti visitatori accorrono qui per avere una visione del possente Monte Civetta e del bellissimo rifugio che si trova ai suoi piedi. Tuttavia, non saranno gli altri visitatori a impedirti di rendere questo viaggio una priorità per le tue vacanze.

Questa escursione è unica in quanto puoi fare l’intero viaggio in linea retta senza dover passare per dove sei arrivato. Ciò significa che a ogni chilometro c’è qualcosa di nuovo che ti aspetta e le viste del primo giorno saranno diverse da quelle che ti attenderanno alla nuova alba. 

Abbiamo iniziato questa escursione sul sentiero tra Taibon Agordino e Alleghe, una modesta salita che serpeggiava silenziosamente sulla valle.

La prima tappa che abbiamo fatto è stata al Rifugio Mario Vazzoler al Col Negro di Pelsa. Dopo alcune ore facili di camminata, siamo arrivati ​​a questo Rifugio giusto in tempo per il pranzo. Ci siamo concessi un panino veloce e un Aperol Spritz per darci una spinta, poi abbiamo continuato per il sentiero che entrava nella valle sotto il Monte Civetta. Siamo stati accolti da campi, distese di fiori, mucche in movimento e panorami mozzafiato ad ogni angolo.

Siamo arrivati al Rifugio Tissi nel tardo pomeriggio. L’ultimo tratto verso la capanna è ripido e inarrestabile ma, dopo un pomeriggio di escursioni, ti premia con alcune delle viste più spettacolari del Monte Civetta e della città di Alleghe sotto di esso.

Il rifugio stesso è impressionante, grande e quindi in grado di ospitare molti escursionisti. La sala da pranzo ha grandi finestre che offrono una vista panoramica sul Civetta ed è facile perdersi a passare qualche giorno ad ammirare i panorami.

Come se ciò non bastasse, il rifugio offre anche un bel rinfresco! Puoi scegliere la tua cena completa di insalata e dessert e, ovviamente, di vino. E davvero, non avrai mai una vista migliore durante la cena di quella che avrai in una limpida notte al Rifugio Tissi dopo del caffè, un po’ di grappa e anche una doccia calda.

Il giorno seguente ci siamo diretti verso Alleghe. Il tempo era un po’ più freddo e nuvoloso, ma i panorami erano sempre mozzafiato. Abbiamo superato splendidi stagni alpini e serpeggiato lungo il sentiero fino all’ultimo rifugio del viaggio dove ci siamo concessi un caffè per lo sprint finale.

L’escursione termina con un giro panoramico lungo le funivie verso Alleghe, forse uno dei paesi più belli della zona. Il viaggio al Rifugio Tissi è stato uno dei momenti salienti della mia esperienza nel Cuore delle Dolomiti e continuo a sognare di potermi svegliare con la vista sul Monte Civetta.

 

Photo credits: Heart of the Dolomites, Erica Clapp Young Adventuress

cosa portare con te

Per questa escursione suggeriamo di indossare pedule da trekking comode e antiscivolo.
Non possono mancare nello zaino: una giacca antipioggia e antivento, una felpa e la crema solare. Come per tutte le attività outdoor è sempre importante consultare le previsioni meteo per non essere.

informazioni utili

Adatto a tutti, anche a bambini, purché allenati e abituati a camminare su sentieri con terreno sassoso.
Possibilità di prenotare una guida di media montagna per avere un supporto professionale durante l’intera escursione.

Elementi logo

Elementi correlati

Spingiti oltre i tuoi limiti lungo le vie ferrate

Mentre programmavo il mio viaggio in Italia, nel Cuore delle Dolomiti, ero sicura di una cosa: dovevo provare le famose...

Escursione a El Cor, il cuore delle Dolomiti

Con così tante bellissime aree escursionistiche nelle Dolomiti, è difficile scegliere quella che preferisco. Ma per tutto il tempo che...

Risveglio benessere al laghetto

Un’oasi incastonata fra acqua e roccia è il luogo perfetto per il risveglio di mente e fisico. Dai al tuo...

Una notte in rifugio nel vero cuore delle Dolomiti

La vita inizia quando si esce dai confini della propria comfort zone. Dormire in un rifugio d’alta quota, lontani dal...