Colle Santa Lucia

Coppie

Famiglie

In fuga dalle grandi città, alla ricerca di natura e relax

Individuali

Local culture explorer

Piccoli gruppi

La cura e la dedizione al territorio di questo piccolo comune si presentano già alla prima visione: un colle sempre falciato e verdeggiante sul quale sorge la chiesa di Santa Lucia, attorniata dalla “cortina”, il cimitero da cui si dominano il Pore, il Pelmo e il Civetta.

Oltre ai pregevoli interni e agli elementi della facciata, la chiesa reca l’affresco della meridiana più antica della provincia di Belluno, risalente al 1606.
Di Colle Santa Lucia si hanno notizie a partire dal 1145 e, a parte brevi periodi, il territorio ha stretto un secolare legame con il Tirolo: dal potere temporale del Vescovo di Bressanone durato ben 776 anni, al dominio austroungarico fino alla fine della prima guerra mondiale.
Salendo al paese da Caprile, concediti una tappa panoramica al Belvedere: comodamente seduto in panchina, potrai ammirare ogni singola sfumatura di roccia del Civetta e l’intera Val Pettorina sotto di te.
Proseguendo oltre il paese, la strada si inerpica verso il paradiso del passo Giau.

 

Photo credits: Luca Dell’Osbel

Colle Santa Lucia